Articoli correlati

5 Comments

  1. 1

    Nicole Piatanesi

    Ho trovato questo articolo davvero molto interessante e pieno di spunti di riflessione.
    Molti pensano che questo sia solo un brutto periodo che dobbiamo dimenticare e andare avanti, ma in realtà la cosa migliore da fare è cogliere gli insegnamenti che ci vengono dati. L’umanità ha sempre superato tutte le difficoltà, questo dovrebbe spronarci a migliorare quello che stiamo facendo e affrontare il periodo con motivazione e determinazione, senza lasciarsi abbattere dalle influenze negative a cui siamo esposti.
    Ognuno di noi in un periodo tragico come questo dovrebbe cercare cogliere gli aspetti positivi e non considerare il tempo in cui siamo stati chiusi in casa, o limitati, SOLO come “tempo sprecato”, così da poter riuscire poi a “rinascere” e affrontare il resto della nostra vita al meglio.

  2. 2

    Riccardo.cesaretti

    La pandemia è stata oggettivamente una tragedia in tutti i sensi, ma come spiegato nell’articolo, ci ha fatto riflettere molto e ci ha fatto fare un passo indietro: prima si dava tutto per scontato, dalle uscite con gli amici, allo sport, ecc.. e ci siamo resi conto dell’importanza di queste cose solo quando ce le hanno tolte. Noi giovani, a mio parere, siamo stati i soggetti più danneggiati dalla pandemia perché stiamo in un certo senso “perdendo” gli anni migliori della nostra vita ingiustamente, ma alla fine questa è la realtà e la cosa migliore da fare è adattarsi. Speriamo che anche dopo il Covid-19 ci sarà un Rinascimento, come successo in seguito alla peste, perché in un momento storicamente così fragile ne abbiamo veramente tanto bisogno.

  3. 3

    ranim.boukef

    Un articolo molto interessante e soprattutto che racchiude molti significati, descrivendo bene la situazione che stiamo passando. “La storia in realtà insegna che da un male può sempre nascere un bene, e il bene arriva prima di tutto con la consapevolezza”: bellissima questa frase, fa ripensare a tutte le cose che abbiamo studiato ed effettivamente è così. È proprio vero, tutta questa situazione ha aggravato le nostre condizioni psicologiche e questo “Rinascimento” viene visto come qualcosa di lontano ed irraggiungibile. Quando tutto sembra andar bene, tutto ricambia ancora peggiorando e sembra quasi ci faccia apposta, ma non è così… Siamo solo noi che effettivamente ci siamo stancati di tutta questa situazione così orribile e stressante! Tuttavia proprio come dice la frase suddetta, il bene arriverà solamente con la consapevolezza che le rinunce di oggi serviranno per rendere il futuro migliore. Dovremmo essere più ottimisti ma, certe volte, dopo un periodo così lungo, anche le speranze cominciano ad affievolirsi e ci lasciano “in un buio totale”, proprio come avveniva anticamente… Durante il Medioevo. La storia ci insegna però che in realtà il Medioevo non è stato un periodo buio, ma tutto il contrario, e magari anche il 2020 sarà visto così in futuro! Forse tutti questi sacrifici che oggi stiamo facendo saranno ricompensati da qualcuno o da noi stessi, perché in fondo la pandemia ha lasciato una traccia così profonda nel nostro cuore che è quasi impossibile non aver imparato qualcosa.

  4. 4

    Giacomo

    La Storia è sempre stata piene di pandemie e di tragiche vicende avvenute non solo in Italia o in Europa; ma in tutto il mondo. Tuttavia dopo tali crisi l’essere umano è riuscito ad alzarsi anche più forte di prima.
    Se prendiamo come esempio “LA PESTE MEDIEVALE” (la quale ha causato migliaia e migliaia di morti), dopo di essa ci fu il Rinascimento che (come suggerisce il nome stesso) rappresentò un momento di rinascita sociale ed economica.
    E il covid-19 non è altro che “una versione molto ridimensionata della peste” che ha causato anche lui migliaia di morti se non milioni, ma in tutto il mondo (non come la peste che causò oltre 20 milioni di morti solo in Europa), quindi si può dire che anche qui ci sarà una rinascita, non solo in Europa, ma in tutto il mondo. Sempre sperando che per una rinascita “maggiore”, non debba esserci una crisi più pericolosa…

  5. 5

    Tommaso

    In quest’articolo il Rinascimento rappresenta una rinascita sia sociale sia economica dopo la pandemia causata dalla peste.
    Ho scelto quest’articolo perché al giorno d’oggi siamo partecipi di un’altra pandemia ovvero Sars-CoV-2 (coronavirus/covid 19), anche questa sta causando una marea di morti. In questo caso questa malattia sembra essere partita dalla Cina più precisamente da Wuhan: finita la pandemia si spera che ci sia come nel Rinascimento, una ripartenza economica in Italia che sta attraversando un periodo molto difficile, ma anche nel resto del mondo. Per concludere, l’articolo mi è piaciuto e mi ha interessato a leggerlo fino alla fine anche perché rappresenta in parte la situazione al giorno d’oggi.

Lascia un commento

Powered By Savoia Benincasa C.M.: ANIS01200G C.F.: 93122280428

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.